Il white paper Beacon Health Options chiede l'integrazione della salute mentale

Il modello di assistenza collaborativa crea ponti tra la salute comportamentale e le pratiche di assistenza primaria per migliorare la salute delle persone con malattie mentali

Beacon Health Options (Beacon) ha pubblicato un white paper su ciò che le prove rivelano come l'approccio di maggior successo all'integrazione dell'assistenza sanitaria comportamentale e fisica. L'ampia ricerca della principale società di gestione della salute comportamentale della nazione indica il modello di assistenza collaborativa (CCM) come l'approccio più efficace per migliorare la salute delle persone con malattie mentali.

Sebbene le condizioni di salute mentale colpiscano più di un americano su quattro ad un certo punto della propria vita, la maggior parte delle persone negli Stati Uniti non riceve le cure di cui ha bisogno a causa di un sistema sanitario frammentato. Come modello "best-in-class", il CCM affronta questa frammentazione supportando la fornitura di salute comportamentale nelle strutture di assistenza primaria.
Introdotto e replicato nel corso di decenni dal Dr. Jürgen Unützer presso l'Università di Washington, il CCM è organizzato attorno a cinque componenti distinti che, se applicati collettivamente, migliorano la salute:

  • Assistenza di squadra centrata sul paziente
  • Assistenza basata sulla popolazione
  • Assistenza basata sulla misurazione
  • Basato sull'evidenza
  • Assistenza responsabile

Per le persone con gravi malattie mentali (SMI), il documento descrive la necessità di integrare le competenze nell'assistenza primaria in contesti di salute mentale specializzati, come i centri di salute mentale della comunità.

"Il modello di assistenza collaborativa equivale a ridisegnare l'assistenza sanitaria mentale", ha affermato la dott.ssa Emma Stanton, direttore medico associato di Beacon Health Options. "Un'assistenza di alta qualità richiede di far uscire la salute mentale dal suo silo e integrarla con il resto dell'assistenza sanitaria e sociale".

Il white paper definisce una tabella di marcia per la fornitura di cure che renda più facile per tutti i professionisti, sia di cure primarie che di salute comportamentale, passare dalla pratica in isolamento alla fornitura di cure olistiche. Evidenzia anche la notevole esperienza di Beacon con molti aspetti dell'integrazione, tra cui l'analisi dei dati, l'utilizzo di nuove tecnologie, la pratica dell'assistenza in team e l'acquisizione di conoscenze specialistiche in materia di malattie mentali e disturbi da uso di sostanze.

“Nonostante le loro buone intenzioni e l'impegno a prendersi cura dei loro pazienti con malattie mentali, per troppo tempo i fornitori di servizi di salute comportamentale e di cure primarie hanno mancato il bersaglio non costruendo ponti tra le loro pratiche”, ha affermato Tim Murphy, CEO di Beacon Health Options. "Ci impegniamo a lavorare con la nostra rete di fornitori per diffondere le migliori pratiche descritte in questo white paper per realizzare un migliore sistema di assistenza per coloro che serviamo".

Per ulteriori informazioni su questo problema e per scaricare il white paper completo, visitare il nostro blog Beacon Lens all'indirizzo www.beaconlens.com.

Integration-WP-Cover-Thumb-232x300